ColorConsole [Version 1.3.3000]
Microsoft Windows XP [Version 5.1.2600]
(C) Copyright 1985-2001 Microsoft Corp.

C:\WINDOWS>HELP SORT
SORT [/R] [/+n] [/M kilobytes] [/L locale] [/REC recordbytes]
 [[unità1:][percorso1]nomefile1] [/T [unità2:][percorso2]]
 [/O [unità3:][percorso3]nomefile3]
 /+n                         Specifica il numero di carattere, n, per
                             iniziare ciascun confronto. /+3 indica
che
                             ciascun confronto deve iniziare al terzo
                             carattere di ciascuna riga.  Le righe con
meno di
                             n caratteri collate prima delle altre
righe.
                             Per impostazione predefinita, il
confronto inizia
                             con il primo carattere di ciascuna riga.
 /L[OCALE] locale            Sovrascrive l'impostazione internazionale
                             predefinita del sistema con
l'impostazione
                             specificata. L'impostazione
internazionale ""C""
                             è la sequenza di ordinamento più veloce
ed è
                             attualmente l'unica alternativa.
L'ordinamento
                             tiene sempre in considerazione la
differenza tra
                             maiuscole e minuscole.
 /M[EMORY] kilobytes         Specifica la quantità di memoria da
utilizzare per
                             l'ordinamento, in kilobyte.  La
dimensione della
                             memoria è sempre limitata ad un minino di
160 KB.
                             Se la dimensione della memoria è
specificata
                             per l'ordinamento verrà utilizzata
l'esatta
                             quantità specificata, a prescindere dalla
quantità
                             di memoria disponibile.

                             Le migliori prestazioni vengono in genere
ottenute
                             non specificando una dimensione per la
memoria.
                             Per impostazione predefinita,
l'ordinamento verrà
                             eseguito in una singola operazione (senza
file
                             temporaneo) se ciò è adeguato alla
dimensione
                             massima della memoria predefinita; in
caso
                             contrario, verrà eseguito in due
operazioni (con
                             i dati parzialmente ordinati memorizzati
in un
                             file temporaneo) in modo che le quantità
di
                             memoria utilizzate per l'ordinamento e la
fusione
                             siano uguali.  La quantità massima di
memoria
                             predefinita è il 90% della memoria
disponibile
                             se sia l'input che l'output sono file e
del 45%
                             della memoria negli altri casi.
 /REC[ORD_MAXIMUM] caratteri Specifica il numero massimo di caratteri
                             in un record (predefiniti 4096, massimo
65535).
 /R[EVERSE]                  Inverte l'ordinamento,
                             ordina da Z a A, quindi da 9 a 0.
 [unità1:][percorso1]nomefile1   Specifica il file da ordinare.  Se
non è
                             specificato, viene ordinato l'input
standard.
                             Specificare il file di input è più veloce
rispetto a
                             reindirizzare lo stesso file come input
standard.
 /T[EMPORARY]
   [unità2:][percorso2]          Specifica il percorso della directory
che contiene
                             i risultati dell'ordinamento qualora i
dati
                             non possano risiedere in memoria
principale.  L'impostazione predefinita è
                             di utilizzare la directory di sistema
temporanea.
 /O[UTPUT]
   [unità3:][percorso3]nomefile3 Specifica il file dove conservare
l'input
                             ordinato.  Se non è specificato, i dati
sono
                             scritti nell'output standard.  
Specificare
                             il file di output è più rapido rispetto a
reindirizzare
                             l'output standard nello stesso file.




C:\WINDOWS>HELP START
Apre una finestra a parte per eseguire un programma o un comando
specifico.

START ["titolo"] [/percorso] [/I] [/MIN] [/MAX] [/SEPARATE | /SHARED]
     [/LOW | /NORMAL | /HIGH | /REALTIME | /ABOVENORMAL |
/BELOWNORMAL]
     [/WAIT] [/B] [comando/programma]
     [parametri]


 "titolo"    Testo da visualizzare nella barra del titolo della
finestra.
 percorso    Directory di avvio
 B           Avvia l'applicazione senza creare una nuova finestra.
             L'applicazione ignora il controllo ^C. Finché
l'applicazione
             non riattiverà autonomamente ^C, ^INTERR sarà l'unico
             modo per interrompere l'applicazione.

 I           Il nuovo ambiente sarà l'ambiente originale trasmesso a
             cmd.exe e non l'ambiente corrente.
 MIN         Avvia la finestra ridotta a icona.
 MAX         Avvia la finestra ingrandita.
 SEPARATE    Avvia programmi Windows 16 bit in uno spazio di memoria
separato.
 SHARED      Avvia programmi Windows 16 bit in uno spazio di memoria
condivisa.
 LOW         Avvia l'applicazione nella classe di priorità IDLE.
 NORMAL      Avvia l'applicazione nella classe di priorità NORMAL.
 HIGH        Avvia l'applicazione nella classe di priorità HIGH.
 REALTIME    Avvia l'applicazione nella classe di priorità REALTIME.
 ABOVENORMAL Avvia l'applicazione nella classe di priorità ABOVENORMAL
 BELOWNORMAL Avvia l'applicazione nella classe di priorità BELOWNORMAL
 WAIT        Avvia l'applicazione e ne attende la terminazione.
 comando/programma
             Se è un comando interno cmd o un file batch, il
processore
             dei comandi verrà eseguito con l'opzione /K per cmd.exe.
             La finestra non sarà quindi chiusa dopo l'esecuzione del
             comando.

             Se non è un comando interno cmd o un file batch, si
tratta
             di un programma che sarà eseguito come applicazione in
una
              finestra o come applicazione di console.

 parametri   Questi sono i parametri passati al comando/programma.


Se le estensioni ai comandi sono abilitate, l'esecuzione di comandi
dall'esterno
attraverso la riga di comando o il comando START è cambiata come segue:

i file non eseguibili possono essere richiamati grazie alla
associazione
   digitando il nome del file come un normale comando. Esempio:
WORD.DOC
   avvierà l'applicazione associata con l'estensione di file .DOC.
   Vedere i comandi ASSOC e FTYPE per informazioni su come creare le
   associazioni dall'interno di uno script di comandi.

Se si esegue un'applicazione con GUI a 32 bit, CMD.EXE
   non attende la terminazione dell'applicazione prima di ritornare al
Prompt
   dei comandi. Questo non accade se si sta eseguendo da uno script di
comandi.


Se nella riga di comando la prima parola è CMD, senza un'estensione o
   un percorso, CMD è sostituito con il valore della variabile
COMSPEC,
   per evitare di utilizzare CMD.EXE presente nella
   directory corrente .

Se nella riga di comando la prima parola NON contiene un'estensione,
   CMD.EXE utilizza il valore della variabile d'ambiente PATHEXT
   per determinare quali estensioni cercare e in quale ordine.
   Il valore predefinito per la variabile PATHTEXT è:


       .COM;.EXE;.BAT;.CMD

   La sintassi è la stessa della variabile PATH, il carattere
   utilizzato per separare i vari elementi è il punto e virgola.

Durante la ricerca di un eseguibile, se non c'è alcun file
corrispondente
con le estensioni previste, viene controllato se il nome, senza nessuna
estensione, corrisponde a quello di una directory; se è vero, il
comando START
avvia Esplora risorse a partire dal percorso individuato.
Se eseguito dalla riga di comando, è equivalente all'esecuzione di CD
/D
da quel percorso.



C:\WINDOWS>HELP SUBST
Associa un percorso ad una lettera di unità.

SUBST [unità1: [unità2:]percorso]
SUBST unità1: /D

 unità1:            Specifica un'unità virtuale a cui si desidera
assegnare
                    un percorso.
 [unità2:]percorso  Specifica un'unità fisica e un percorso che si
desidera
                    assegnare ad un'unità virtuale.
 /D                 Elimina un'unità (virtuale) sostituta.

Digitare SUBST senza parametri per visualizzare l'elenco delle unità
virtuali
correnti.




GOTO : HELP TIME





... Home  
... Impressum
... ColorConsole

... CMD
... Netsh-XP
... Netsh-7
... Netsh-Vista
... Powershell










Download the Windows 10 Starter, Home (Basic Premium), Professional und Ultimate!

... facebook.de
HTTP: ... console/it/061.htm
0.046

In Windows 7, specific applications or programs always run as administrator, or start!

 /

Start navigation click sound in Windows 10 (Enable, Explorer)?

 /

Button für Neue Tab, alle Tabs bis auf aktuelles Schließen, alle Tabs Schließen und aktuelles Tab Schließen?

 /

Wie kann ich in Windows 7 die Bildschirmfrequenz einstellen/ändern?

 /