ColorConsole [Version 1.3.3000]
Microsoft Windows XP [Version 5.1.2600]
(C) Copyright 1985-2001 Microsoft Corp.

C:\WINDOWS>HELP SETLOCAL
Comincia la localizzazione dei cambiamenti all'ambiente effettuati in
un file batch.
I cambiamenti all'ambiente effettuati dopo l'esecuzione di SETLOCAL
sono
locali al file batch.
ENDLOCAL va usato per ripristinare le impostazioni precedenti.  Una
volta
erminato uno script batch, viene eseguito ENDLOCAL per ogni
comando SETLOCAL emesso dallo script batch.

SETLOCAL

Se le estensioni di comando sono abilitate, SETLOCAL è cambiata come
segue:

il comando batch SETLOCAL accetta ora argomenti facoltativi:
       ENABLEEXTENSIONS / DISABLEEXTENSIONS
           attiva e disattiva le estensioni del processore dei
comandi. Digitare
           CMD /? per dettagli.
       ENABLEDELAYEDEXPANSION / DISABLEDELAYEDEXPANSION
           attiva o disattiva l'espansione ritardata della variabile
           di ambiente.  Digitare SET /? per dettagli.
Queste modifiche si eseguono fino all'esecuzione del comando ENDLOCAL
indipendentemente dalle impostazioni precedenti il comando SETLOCAL.

Il comando SETLOCAL imposterà il valore di ERRORLEVEL se è fornito un
argomento. Il valore sarà 0 se l'argomento è uno dei due valori validi,
altrimenti sarà 1. È possibile utilizzare questo comando nei programmi
batch
per determinare se le estensioni sono disponibili. A questo scopo
utilizzare la
seguente sequenza di comandi:

   VERIFY  ALTRO 2>nul
   SETLOCAL ENABLEEXTENSIONS
   IF ERRORLEVEL 1 echo Impossibile abilitare le estensioni

La correttezza della procedura di verifica si basa sul fatto che nelle
precedenti versioni di CMD.EXE SETLOCAL non impostava il valore di
ERRORLEVEL.
Il comando VERIFY seguito da un argomento non valido inizializza
ERRORLEVEL
ad un valore diverso da 0.



C:\WINDOWS>HELP SHIFT
Cambia la posizione dei parametri sostituibili in un file batch.

SHIFT [/n]

Se le estensioni ai comandi sono abilitate, il comando SHIFT supporta
l'opzione /n che comunica al comando di iniziare l'azione di shif
all'argomento "alla n", dove n può essere tra zero e otto.  Per
esempio:

   SHIFT /2

esegue lo shift di %3 a %2, %4 a %3, ecc., lasciando %0 e %1 invariati.



C:\WINDOWS>HELP SORT
SORT [/R] [/+n] [/M kilobytes] [/L locale] [/REC recordbytes]
 [[unità1:][percorso1]nomefile1] [/T [unità2:][percorso2]]
 [/O [unità3:][percorso3]nomefile3]
 /+n                         Specifica il numero di carattere, n, per
                             iniziare ciascun confronto. /+3 indica
che
                             ciascun confronto deve iniziare al terzo
                             carattere di ciascuna riga.  Le righe con
meno di
                             n caratteri collate prima delle altre
righe.
                             Per impostazione predefinita, il
confronto inizia
                             con il primo carattere di ciascuna riga.
 /L[OCALE] locale            Sovrascrive l'impostazione internazionale
                             predefinita del sistema con
l'impostazione
                             specificata. L'impostazione
internazionale ""C""
                             è la sequenza di ordinamento più veloce
ed è
                             attualmente l'unica alternativa.
L'ordinamento
                             tiene sempre in considerazione la
differenza tra
                             maiuscole e minuscole.
 /M[EMORY] kilobytes         Specifica la quantità di memoria da
utilizzare per
                             l'ordinamento, in kilobyte.  La
dimensione della
                             memoria è sempre limitata ad un minino di
160 KB.
                             Se la dimensione della memoria è
specificata
                             per l'ordinamento verrà utilizzata
l'esatta
                             quantità specificata, a prescindere dalla
quantità
                             di memoria disponibile.

                             Le migliori prestazioni vengono in genere
ottenute
                             non specificando una dimensione per la
memoria.
                             Per impostazione predefinita,
l'ordinamento verrà
                             eseguito in una singola operazione (senza
file
                             temporaneo) se ciò è adeguato alla
dimensione
                             massima della memoria predefinita; in
caso
                             contrario, verrà eseguito in due
operazioni (con
                             i dati parzialmente ordinati memorizzati
in un
                             file temporaneo) in modo che le quantità
di
                             memoria utilizzate per l'ordinamento e la
fusione
                             siano uguali.  La quantità massima di
memoria
                             predefinita è il 90% della memoria
disponibile
                             se sia l'input che l'output sono file e
del 45%
                             della memoria negli altri casi.
 /REC[ORD_MAXIMUM] caratteri Specifica il numero massimo di caratteri
                             in un record (predefiniti 4096, massimo
65535).
 /R[EVERSE]                  Inverte l'ordinamento,
                             ordina da Z a A, quindi da 9 a 0.
 [unità1:][percorso1]nomefile1   Specifica il file da ordinare.  Se
non è
                             specificato, viene ordinato l'input
standard.
                             Specificare il file di input è più veloce
rispetto a
                             reindirizzare lo stesso file come input
standard.
 /T[EMPORARY]
   [unità2:][percorso2]          Specifica il percorso della directory
che contiene
                             i risultati dell'ordinamento qualora i
dati
                             non possano risiedere in memoria
principale.  L'impostazione predefinita è
                             di utilizzare la directory di sistema
temporanea.
 /O[UTPUT]
   [unità3:][percorso3]nomefile3 Specifica il file dove conservare
l'input
                             ordinato.  Se non è specificato, i dati
sono
                             scritti nell'output standard.  
Specificare
                             il file di output è più rapido rispetto a
reindirizzare
                             l'output standard nello stesso file.





GOTO : HELP START



 


... Home  
... Impressum
... ColorConsole

... CMD
... Netsh-XP
... Netsh-7
... Netsh-Vista
... Powershell









Download the Windows 7 Starter, Home (Basic Premium), Professional und Ultimate!

... facebook.de
0.061
Download Packprogramme fürs Komprimieren, Entkomprimieren, Dekomprimieren!  / Where is the Quick Launch for the Windows 10 Taskbar, how to enable?  / Ändern des Start-Verzeichnisses im Windows 10 MS-Explorer (Arbeitsplatz, Computer)!  / Was bedeutet maximale Anzahl der Anfragen in TraceRouteOK?  / Windows-7 Autoupdate hängt, kein Upgrade möglich, hilfe?  / Wie verwende ich die internen Datei-Assoziationsregeln?  / Download Visual Studio 2013!  / Can I use my Windows XP Wallpaper in Windows 7 Ultimate x64  / Wie kann ich Windows 7 wieder deinstallieren?  / How to disable Auto Updates in Windows-8 and Win 8.1 or customize (turn off, enable, stop)?  / Wo kann ich den Sendungsstatus von hermes.de oder DHL.de abfragen?  / Warum muss ich in Windows 7 die Hardware sicher entfernen?  /